sito responsive

Abbiamo partecipato!

Emotion for Change è il titolo della performance che il 15 gennaio Sara Michieletto, violino primo all’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, ha offerto, accompagnata al pianoforte dal prof. Valter Modena, ai ragazzi delle classi seconde della Scuola Secondaria di I grado Vivaldi (IC Galilei) riuniti nell’Auditorium del Conservatorio di Alessandria. L’artista è da tempo impegnata con il suo progetto a stimolare nei più giovani un cambiamento di sensibilità nei confronti dei cambiamenti climatici che stanno attanagliando il Pianeta servendosi della forza delle emozioni che sa trasmettere la musica.

 

"La Terra vivrà" canzone composta dal Maestro Valter Modena  e suonata con la violinista Sara Michieletto e cantata dagli alunni delle Classi Prime e Seconde della Vivaldi
anche in occasione della Festa della Terra organizzata dal nostro Istituto

Sara Michieletto, violinista e comunicatrice strepitosa, con parole e note ha saputo coinvolgere attivamente i ragazzi evocando la magia dell’acqua, del tempo e delle stagioni, il fascino primordiale delle foreste vergini ma anche l’impatto nefasto che su di essi produce un’attività umana sempre più devastante. All’interno del programma i brani si susseguono con un crescendo emozionale in cui la consapevolezza di quanto ogni piccola azione, sommata ad altre, possa innescare il cambiamento, rappresenta la chiave di volta. Quando, attraverso l’approccio diretto, la musica abbatte le barriere che troppo spesso la separano dall’ascoltatore, il risultato è stupefacente e i ragazzi sanno dare risposte positive e meravigliose che innescano circuiti virtuosi destinati a crescere nel tempo. L’esperienza, perciò, non finisce qui.

L’invito ad individuare proposte di impegno concreto è stato accolto e nei prossimi giorni le classi stenderanno alcune lettere da indirizzare ad enti ed istituzioni in modo da sensibilizzare nei confronti di alcuni problemi legati all’ambiente della città di Alessandria e dei suoi dintorni. Il messaggio è chiaro, luminoso e positivo: “comincia a fare ciò che è necessario, poi fai ciò che è possibile, e improvvisamente scopri che stai facendo l'impossibile”.

 

Gli alunni delle classi Prime della Scuola Secondaria di I grado "Vivaldi" hanno partecipato alla realizzazione di questo video, della violinista Sara Michieletto, interpretando i suoni della foresta indonesiana. 

 

Il testo della canzone La Terra vivrà

Ritornello:

 

La Terra vivrà, (la Terra vivrà),

la Terra respirerà, (la Terra respirerà),

e saremo noi, (e saremo noi)

a farla uscire dai guai, (a farla uscire dai          

guai) 2 volte

 

  • Noi ragazzi impareremo

a non buttare i rifiuti a caso,

ma a differenziarli secondo le loro proprietà,

principalmente prodotti locali

noi compreremo,

soprattutto con poco imballaggio,

riciclabile così

 

Ritornello

 

  • Mangeremo anche meno carne

per limitare lo spreco dell’acqua,

i rubinetti in doccia meno apriremo,

con poca acqua i denti laveremo,

il consumo dell’acqua ridurremo,

per usare solo quella che davvero, serve così

 

Ritornello

  • L’auto useremo meno spesso,

a piedi e in bicicletta andremo,

pannelli solari metteremo,

doppi vetri installeremo,

tanti alberi poi pianteremo

e la qualità dell’aria migliorerà e così

 

Ritornello

 

  • Abbiamo udito il fiume soffocare,

aveva dentro i nostri scarti, 

abbiamo udito le api gridare:

“I pesticidi ci stanno uccidendo”.

Noi tutti difenderemo il verde,

saremo il cambiamento con le nostre scelte e

 

Ritornello

Le classi prime hanno partecipato al seminario di  body percussion  del Prof. Santi Serratosa Lopez https://santiserratosa.com/ca/home nei giorni 27, 28 e  29 maggio 2019.

"Un applauso, un colpo alla gamba, uno al petto. Mani in alto. Pausa. E di nuovo gesti e rumori sul corpo. Una performance semplice e incredibile al Conservatorio di Alessandria. Nel cortile, ragazzi e maestri in cerchio sulle sedie blu per eseguire, con le body percussion, la "Primavera" di Vivaldi."

https://video.lastampa.it/alessandria/body-percussion-al-conservatorio-vivaldi-di-alessandria/99763/99775 Gli alunni della Scuola Secondaria di I grado Vivaldi

 

https://video.lastampa.it/alessandria/l-incredibile-performance-al-conservatorio-di-alessandria-sulle-note-di-vivaldi/99830/99842 Video completo

 

 

Segnalibri fatti a mano con varie tecniche (pittura, ricamo, collage, materiali di recupero) dai ragazzi della II B durante il laboratorio di scrittura e selezionati per il Concorso "Un segnalibro per la biblioteca di Cuneo"



Le classi 1° B  e 1° D hanno partecipato e vinto il concorso promosso dall'Associazione AIDO di Alessandria

Premiazione della classe 2°C  terzi classificati con la canzone "Ti dono una canzone"

"Ti dono una canzone" 2°C Vivaldi

 

APPRENDISTI CICERONI FAI 2019:

La Vivaldi alle “ Stanze di Artù” (vedi le foto)

 

Misurarsi con argomenti di storia, arte e letteratura medievale rappresenta sicuramente una notevole prova per i ragazzi della Secondaria di I grado: le classi seconde della “Vivaldi” (IC Galilei) hanno però raccolto la sfida e il 23 e il 24 marzo saranno impegnati alle Sale d’Arte di Via Machiavelli 13 per illustrare ai loro concittadini i quindici affreschi delle “Stanze di Artù”.

Il ciclo, che narra la celebre storia d'amore fra Ginevra e Lancillotto, è uno degli esempi più antichi di “ Camere Lanzaloti", sale decorate con le avventure e gli amori dell'eroe medioevale.

Originariamente si trovava nella sala di rappresentanza della Torre Pio V di Frugarolo e fu commissionato alla fine del XIV secolo da Andreino Trotti, condottiero e membro di un’importante famiglia alessandrina, per festeggiare la vittoria ottenuta nel 1391, al fianco di Gian Galeazzo Visconti, contro le truppe francesi.

Rimossi dalla Torre e riportati per quanto possibile al loro originario splendore, gli affreschi sono oggi ospitati nelle Sale d'Arte di via Macchiavelli 13.

I ragazzi si stanno preparando a questa importante occasione di apprendimento affrontando momenti di ricerca e di esplorazione dentro e fuori la scuola sotto la guida dei prof. di Lettere e Arte delle rispettive classi e supportati dai volontari della Delegazione FAI di Alessandria.

Studiare un bene d’arte e illustrarlo ai propri concittadini, integrando le conoscenze teoriche con un’esperienza pratica altamente formativa, permette ai più giovani di conoscere il patrimonio culturale, storico e artistico del proprio territorio e di comprendere quanto sia importante diffonderlo e tutelarlo.

Paladini del territorio per due giorni dunque, in ricordo della prof. Luisella Conca che diversi anni fa ha avviato la collaborazione tra il FAI e la Vivaldi. Un’esperienza di cittadinanza attiva per creare senso di appartenenza e orgoglio, per sentire quanto sia grande il privilegio di condividere un bene di inestimabile valore.

 

 

sito responsive